EDIPO A COLONO

16.00

Autore: SOFOCLE, MANZONI (CUR.)
Editore: MORCELLIANA
Collana: QUADERNO OPERATIVO
ISBN: 9788837227692
Pubblicazione: 01/01/2014

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788837227692 Categoria:

Descrizione

Nell’ultima tragedia di Sofocle si conclude la parabola di Edipo: una vita alla merc? del ribaltamento improvviso delle situazioni. Nato principe, esposto affinch? non si realizzi la profezia che lo vuole assassino del padre, salvato da pastori, viene cresciuto nuovamente come principe dal re di Corinto per poi essere per? allontanato dalla citt? dopo la rivelazione della sua origine illegittima. La soluzione dell’enigma della sfinge inaugura un periodo di apparente positivit? a Tebe, che in realt? cela l’orribile verit? delle sue colpe. Espulso dal consesso sociale, cieco e ormai vecchio, sembra condannato a morire in questa condizione miserabile ma un ultimo definitivo ribaltamento lo vede recuperare a Colono quell’immagine di saggezza, fierezza e autorevolezza che lo aveva caratterizzato in tutte le vicende precedenti, tanto che il suo corpo verr? conteso da Tebani e Ateniesi. Tale ? il destino del pharmak?s, impersonato da Edipo: causa di contaminazione e allo stesso tempo mezzo di purificazione, espressione dell’ambiguit? da cui trae linfa la tragedia greca per eccellenza.