LA BUSSOLA D’ORO

18.00

Autore: PULLMAN PHILIP
Editore: SALANI
ISBN: 9788831002929

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788831002929 Categoria:

Descrizione

?Philip Pullman è capace di illuminare anche la giornata più cupa o lo spirito più triste grazie all’incandescenza della sua immaginazione.?
The Independent

?Il pregio di Philip Pullman è quello di maneggiare intere biblioteche di favole.?
la Repubblica

?Ci sono temi e argomenti troppo vasti per la narrativa per adulti; se ne può parlare adeguatamente solo in un libro per ragazzi. ?
Philip Pullman

Lyra ha undici anni, vive al Jordan College di Oxford, non lontano da Londra, Inghilterra; ma il mondo di Lyra è ben diverso dal nostro: oltre l?Oceano c?è l?America, dove lo stato più importante si chiama Nuova Francia, giganteschi orsi corazzati regnano sull?Artico e lo studio della natura viene chiamato ?teologia sperimentale?. Soprattutto, dove ogni essere umano ha il suo daimon: un compagno, una parte di sé di sesso opposto al proprio, grazie al quale nessuno teme la solitudine.

Il mondo di Lyra attraversa un periodo critico: nella luce misteriosa dell?Aurora Boreale cade una Polvere di provenienza ignota, dalle proprietà oscure. Uomini di scienza, autorità civili e religiose se ne interessano e ne hanno allo stesso tempo paura, ma Lyra l?intrepida si trova al centro di questi intrighi, intuisce segreti pericolosi e inquietanti, perciò decide di andare alla ricerca della verità grazie all?aiuto di uno stranissimo strumento ?scientifico?, una sorta di bussola d?oro, un aletiometro che serve appunto a misurarla.

Il questo libro-mondo Philip Pullman traccia un?allegoria della condizione umana, densa di forza e bellezza, che riesce a proporre in un?avventura mozzafiato e in una lussureggiante molteplicità di toni i grandi temi della riflessione filosofica, riuscendo a far vibrare le nostre corde più profonde e a rinnovare in noi i grandi interrogativi fondamentali.

La bussola d’oro è il primo volume della trilogia Queste oscure materie:

1. La bussola d’oro
2. La lama sottile
3. Il cannocchiale d’ambra