RICORDI DAL SOTTOSUOLO

8.50

Editore: FELTRINELLI
Collana: libri
ISBN: 9788807900228

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788807900228 Categoria:

Descrizione

‘«Io non solo non ho saputo diventare cattivo, ma non ho saputo diventare niente: né cattivo né buono, né furfante né onesto, né eroe né insetto. E ora vivo nella mia tana facendomi beffe di me stesso…» Sarcastica, disperata e convulsa confessione di un uomo emarginato, questo libro, apparso per la prima volta nel 1864, è il romanzo della svolta filosofica e artistica di Dostoevskij: una rivoluzionaria e profonda introspezione nel territorio più sconosciuto dell?uomo, il sottosuolo dell?anima e dei suoi impulsi più oscuri e indecifrabili. Un luogo in cui ragione e coscienza nascondono ciò che non sanno dominare né comprendere, ma anche il luogo del ribaltamento di ogni convenzione e, per ciò stesso, dell?estrema libertà.’